Rossi E-Cat – Fusione Fredda e LENR

Andrea Rossi eCat = Low Energy Nuclear Reaction

L’E-Cat sbarca in Cina?

Quando si diffuse la notizia della partnership tra Andrea Rossi e la Industrial Heat, subito emersero voci sull’interesse della Societa’ americana verso la Cina.
Queste voci oggi sembrano confermate dalla presenza di Tom Darden (CEO della Cherokee Investment Partners e Presidente della Industrial Heat, LLC) alla cerimonia di inaugurazione del Nickel-Hydrogen Research Center nel Tianjin Huayuan Industrial Park a Tianjin, in Cina.
La cerimonia per la precisione si e’ tenuta il 16 aprile scorso, e a dire il vero non e’ trapelato molto.
Le notizie che abbiamo raccolto le dobbiamo principalmente ad alcune segnalazioni arrivate ad E-Cat World da parte di Julian Becker (che ha trovato la notizia sul sito cinese Icebank) e AlainCo (che ha trovato tracce dell’evento su xinhuanet.com).
Altri partecipanti alla cerimonia sarebbero stati il Dr Zhao Gang (ricercatore presso l’Academy of Science and Technology Development), Daisi Jia (presidente della High Energy Investment Group), e come rappresentanza USA,  Travis Allen e JD Jeff Leader.
La creazione di questo nuovo centro in Cina dedito alle reazioni nickel-idrogeno avrebbe motivazioni sia ambientali che economiche.
Gli articoli trovati (la cui traduzione cinese/inglese e’ stata fatta con Google) parlano dell’importanza fondamentale di una cooperazione tra USA e Cina. Viene infatti sottolineata l’esperienza nel campo energetico del team di Tom Darden e, punto saliente che sembra confermare lo “sbarco” in Cina dell’E-Cat, ci si augura una proficua collaborazione tra le parti.
A questo punto in molti si domandano se Darden abbia gia’ in mano dei risultati concreti dei test sull’E-Cat in corso presso la Industrial Heat, oppure se faccia ancora affidamento sul report pubblicato l’anno scorso. Ovviamente Andrea Rossi, che appare sempre piu’ di rado sul suo blog sul Journal of Physics, non ha dato alcun contributo all’approfondimento di questa notizia.
Non ci resta che attendere eventuali comunicati stampa da parte della stessa Industrial Heat.

E’ ufficiale: la Industrial Heat ha acquistato la tecnologia E-Cat

JT Vaughn, VP of Industrial Heat, LLC Image courtesy of InnovaterRaleigh.com

E-Cat: saranno svedesi i primi impianti funzionanti?

E’ di ieri la dichiarazione di Andrea Rossi che il suo team svedese (ossia la Hydro Fusion, la licenziataria per il Nord Europa dell’E-Cat) sta lavorando duramente per permettere l’installazione di un impianto per la distribuzione di calore nell’area di Stoccolma.

Questo e’ quanto affermato da Rossi nel suo blog all’interno del Journal of Nuclear Physics, e la conferma la si puo’ trovare proprio sul sito della Hydro Fusion. Infatti sul sito della societa’, nella pagina E-Cat Business, e’ possibile leggere una sorta di annuncio in cui si dice che la Hydro Fusion Ltd sta cercando clienti pilota per gli impianti E-Cat da 1MW in Svezia e nel Regno Unito. I primi impieghi saranno per il riscaldamento e tali impianti pilota avranno lo scopo di mostrare l’E-Cat da 1MW. L’annuncio poi prosegue invitando chi fosse interessato a questa installazione pilota a contattare la Hydro Fusion.

E-Cat: partita ufficialmente la vendita in Italia

Come promesso da Aldo Proia, amministratore delegato e direttore commerciale della Prometeon Srl, da fine ottobre e’ possibile ordinare l’E-Cat attraverso il sito appositamente predisposto dalla Prometeon, che dell’invenzione di Andrea Rossi e’ l’unica licenziataria italiana.

Nel sito si sottolinea prima di tutto che la Prometeon ha l’esclusiva per l’Italia della vendita dell’E-Cat, e poi che il dispositivo creato da Rossi e’ attualmente il modo piu’ economico per produrre energia e senza creare inquinamento.

Come gia’ anticipato nel corso degli ultimi convegni, per ora la vendita riguarda solo il reattore destinato ad uso industriale.

E-Cat: ecco il promo australiano

Sul sito e-cataustralia.com e’ possibile vedere il primo annuncio pubblicitario dell’E-Cat.

Il promo e’ piuttosto breve ed essenziale, e come noterete sono sottolineati due aspetti del prodotto: l’economicita’ e il rispetto per l’ambiente.  Nella sua semplicita’ lo spot non e’ affatto superficiale, poiche’ in pochi secondi condensa sia un piccolo messaggio ‘moralista’ (piu’ soldi per le cose piu’ importanti della vita, immagine in cui si vede Tim, il protagonista del video, in spiaggia con la famiglia), che uno puramente tecnico che spiega che l’E-Cat funziona attraverso un processo a bassa energia di reazioni del nickel.

Fusione Fredda – E voi per chi tifate?

Buon anno a tutti.

Sapevamo gia’ che il 2012 sarebbe stato un anno carico di aspettative e novita’. E le notizie (per la verita’ non molte) circolanti negli ultimi giorni non fanno altro che accrescere la curiosita’ sugli sviluppi di una delle vicende che piu’ ci sta a cuore ultimamente.  Ossia: riuscira’ finalmente Rossi a mettere sul mercato il suo E-Cat? Otterra’ l’agognato brevetto consentendoci, forse, di scoprire il suo segreto?

Al momento l’unica cosa a cui ci e’ permesso assistere e’ la battaglia all’ultimo post tra Andrea Rossi e la Defkalion.

Fusione Fredda: La nuova meta di Andrea Rossi

Nemmeno l’imprevedibile Andrea Rossi sfugge alla tentazione di fare promesse per l’anno in arrivo, e in questi ultimi scampoli del 2011 si lancia in ardite e appassionate esternazioni riguardanti la commercializzazione della sua ‘creatura’: l’E-Cat.

Le ultime dichiarazioni rilasciate dall’Ingegnere sul suo blog sono incredibilmente ottimistiche e lanciano neanche troppo velatamente una nuova e difficile sfida ai suoi concorrenti (Defkalion in testa). In uno degli ultimi post, rispondendo ad alcune domande prettamente commerciali poste da un lettore, Rossi afferma che grazie alla fruttuosa collaborazione con i suoi nuovi partner gli sara’ possibile abbattere sensibilmente il prezzo di vendita dell’E-Cat, permettendogli cosi’ di rendere nullo qualsiasi tipo di concorrenza. Esattamente nel suo post l’Ingegnere parla addirittura di ‘passi titanici‘ in tal senso.

L’E-Cat di Andrea Rossi sta diventando famoso

Dopo la soddisfazione della riuscita del suo ultimo esperimento del 28 ottobre, Andrea Rossi sara’ contento di notare come i mezzi d’informazione stiano finalmente cominciando ad interessarsi a quanto creato da lui e Focardi.

E sarebbe proprio un peccato continuare ad oscurare una vicenda che potrebbe avere risvolti fondamentali per noi tutti.

L’ultimo test sull’E-Cat dovrebbe dimostrare che c’e’ effettivamente qualcosa di veritiero nelle convinzioni di Andrea Rossi. Infatti il suo macchinario, nonostante alcuni intoppi iniziali, e’ stato in grado di funzionare in modalita’ di autosostentamento per oltre 5 ore.

Fusione Fredda – l’E-Cat pronto per la commercializzazione?

Ad una settimana dall’ultimo test pubblico (o quasi) sul catalizzatore di energia creato da Rossi e Focardi, cerchiamo di svelare le prossime mosse di Andrea Rossi.

Innanzitutto scopriamo che dopo il 28 ottobre non verranno fatti altri test pubblici (con relativi rapporti) sull’E-Cat. Per la precisione anche questo ultimo esperimento di fine ottobre si svolgera’  alla presenza unicamente del misterioso cliente e dei suoi tecnici.

Perche’ questa scelta? In base alle affermazioni dell’Ingegner Rossi perche’ da novembre “saremo troppo impegnati a produrre e testare per i nostri clienti”. Pare certa invece la prosecuzione della collaborazione con l’Universita’ di Bologna e quella di Uppsala, pur non essendo piu’ di pubblico dominio il lavoro svolto.

La Leonardo Corporation di Andrea Rossi

Nel post precedente avevamo fatto un breve cenno alla societa’ americana di Andrea Rossi, la  Leonardo Corporation.

Ma di cosa si occupa? Come e’ arrivato negli Stati Uniti l’Ing. Rossi?

La sede della Leonardo Corporation e’ a Bedford, New Hampshire (dove ha sede anche la AmpEnergo). La sua principale attivita’, molto brevemente (i dettagli sono spiegati nel sito), consiste nell’offrire piccole centrali elettriche a base di biodiesel, dove sono impiegate le tecniche EON, le stesse utilizzate dalla ditta italiana di Andrea Rossi (attualmente con sede a Bondeno e a Roma) .