Rossi E-Cat – Fusione Fredda e LENR

Andrea Rossi eCat = Low Energy Nuclear Reaction

Andrea Rossi: i progetti di distribuzione dell’E-Cat, ricordando Sergio Focardi

Chi come noi segue le vicende di Andrea Rossi, sa bene che il 2017 e’ un anno particolarmente in salita per il nostro inventore. Infatti la battaglia legale con la Industrial Heat sta rubando tempo ed energie preziosi a Rossi, che e’ stato persino costretto a far slittare la data di presentazione pubblica del suo E-Cat QuarkX da febbraio a dopo l’estate (ossia quando si chiudera’ il contenzioso, che dovrebbe terminare tra settembre ed ottobre).

Coherence 2013/3: di cosa si e’ discusso

Anche quest’ultima edizione di Coherence 2013 si e’ conclusa, confermandosi ormai un appuntamento importante per quanti si interessano di energie alternative e non solo.

Tenutasi il 21 ottobre presso il CIRPS della Sapienza di Roma questa conferenza ha visto riunirsi dei personaggi veramente notevoli. E in proposito non possiamo non ringraziare Daniele Passerini che ha messo a disposizione sul suo blog le slides degli interventi succedutisi nel corso della giornata.

Alle 10 i lavori son stati aperti da Massimo Scalia, che ha poi ceduto la parola a Cristos Stremmenos. Il titolo dell’intervento era gia’ esplicativo del contenuto: “Il contributo di S. Focardi alla nuova prospettiva ENERGETICA”.

LENR: nuova intervista alla Brillouin. Inoltre: Coherence 2013/3

Era talmente tanto che non ne sentivamo parlare, che quasi ci stavamo dimenticando della Brillouin Energy Corporation, importante concorrente di Andrea Rossi e del suo E-Cat.

Dopo un lungo silenzio, ecco che tornano a parlare Robert Godes (Chief Technology Officer) e Bob George (CEO) rilasciando una lunga intervista a Gary Hendershot nel corso della trasmissione Smart Scarecrow Show andata in onda il 13 settembre scorso.

Oltre che delle loro tecnologie, ovviamente, Godes e George non potevano non parlare anche di Rossi e della Defkalion. Ad esempio, Godes pensa che Rossi stia veramente ottenendo delle LENR con il suo E-Cat, ma ritiene che non sia in grado di controllarlo.

Fusione Fredda: nuovi incontri alla Sapienza di Roma

Con l’inizio di settembre riprendiamo anche noi tutte le nostre consuete attivita’.  Dopo esserci concessi in queste ultime settimane una pausa, eccoci nuovamente ad affrontare tutte le novita’ che accadono nel campo della fusione fredda.

E’ stata un’estate relativamente tranquilla. Andrea Rossi continua a lavorare alacremente al suo E-Cat ma nel corso di questi ultimi mesi non ha fatto trapelare grosse novita’.

L’avvenimento che avrebbe potuto veramente essere dirompente nel campo della fusione fredda e’ stato l’esperimento effettuato dalla Defkalion in luglio e trasmesso in diretta streaming. Purtroppo (soprattutto per noi che attendiamo con ansia conferme) non tutto e’ andato come doveva, e dovremo attendere che alcuni passaggi dell’esperimento vengano messi a punto.

E-Cat: l’importanza di Sergio Focardi

La scomparsa del Professor Focardi avvenuta lo scorso 22 giugno ha certamente addolorato profondamente chi lo conosceva, e non solo professionalmente.

In ambito scientifico lascia un grande vuoto, poiche’ grazie anche a lui, alla sua calma e determinazione, l’argomento fusione fredda non e’ stato archiviato, e ha raggiunto gli sviluppi recenti.

Sergio Focardi e’ sempre stato un sostenitore della fusione fredda e delle LENR, e in questi ultimi anni della sua carriera scientifica ha affiancato Andrea Rossi nello sviluppo dell’E-Cat.

In Svezia ulteriori esperimenti con nickel e idrogeno

In Svezia, paese molto caro ad Andrea Rossi, un team di scienziati finanziati dalla Defence Materiel Agency (FMV) ha portato avanti una serie di esperimenti con nickel e idrogeno nel tentativo di riprodurre quelli condotti da Rossi e Focardi descritti nella rivista Ny Teknik.

Purtroppo l’esito e’ stato tutt’altro che incoraggiante. Nel rapporto redatto dai tre scienziati in questione (Abraham Langlet, Curt Edstrom e Jan Erik Nowacki) si sostiene addirittura che nel corso degli esperimenti non e’ avvenuta nessuna reazione positiva.

Andrea Rossi: saremo duri da battere

Il sito ufficiale dedicato all’E-Cat, ecat.com, e’ stato aggiornato in questi ultimi giorni con l’aggiunta di due video in cui Andrea Rossi parla delle novita’ riguardanti il prodotto creato da lui e Sergio Focardi.

In questo ultimo filmato Rossi fa una certa distinzione tra il processo di fusione fredda (cold fusion) e LENR (low energy nuclear reaction). L’Ingegnere non si considera sicuro che il processo che avviene all’interno dell‘E-Cat sia una vera e propria ‘fusione’, e nel caso non pensa sia la principale fonte di energia. Si dice invece certo che ci sia una reazione sul nucleo.

Le continue evoluzioni dell’E-Cat

Andrea Rossi e’ palesemente molto orgoglioso dell’invenzione creata da lui e Sergio Focardi.

E se da un lato mantiene segreti tutti i dettagli piu’ importati riguardanti l’E-Cat, dall’altro proprio non riesce a nascondere il suo entusiasmo per i rapidissimi miglioramenti che vi si stanno apportando durante la sua produzione (merito probabilmente anche delle competenze della National Instruments).

Ebbene, solo pochi giorni fa Rossi, in occasione del primo anniversario dall’annuncio della creazione della fusione fredda, ha rilasciato una delle sue rarissime interviste a Sterling Allan di PESN in cui, tra le altre cose, spiegava che il suo E-Cat non avrebbe sostituito caldaie e scaldabagni ma li avrebbe integrati. Cio’ perche’ il congegno richiede (o meglio, richiedeva) circa un’ora per entrare a pieno regime.

La rivoluzione di Andrea Rossi

l’Ingegner Rossi, l’inventore dell‘E-Cat con Sergio Focardi, ha un’abilita’ veramente straordinaria nel rilasciare dichiarazioni clamorose senza dire poi in realta’ mai nulla di definito.

Fusione Fredda – E-cat e Hyperion

Gli ultimi giorni di dicembre sono tradizionalmente anche giorni di bilanci.

Con quali novita’ intendono lasciarci i nostri protagonisti della competizione E-Cat/Hyperion?

Nonostante nuove dichiarazioni, la situazione pare piuttosto immutata.

Defkalion: su Vortex-1 e’ possibile trovare un rapporto redatto da Jed Rothwell basato su informazioni trasmessegli da un informatore che preferisce rimanere anonimo. La fonte di Rothwell ha passato alcuni giorni presso la Defkalion, con la possibilita’ di esaminare i macchinari e di discutere i progetti commerciali. Ecco una breve sintesi di questa visita: il personale e’ altamente specializzato e i progetti sembrano molto promettenti; i prodotti di prossima uscita sono rivoluzionari e costituiscono la migliore implementazione delle LENR mai compiuta. Da notare che al visitatore non e’ stato concesso di effettuare propri test, anche se sembra si stia avvicinando il momento in cui Defkalion dara’ dimostrazione del funzionamento dell’Hyperion.