Andrea Rossi: stiamo testando un motore di un jet alimentato a gas e ibridizzato con un gruppo di E-Cats

Andrea Rossi di tanto in tanto rinuncia al totale riserbo dietro cui si sta trincerando ormai da tempo, per far trapelare qualche dettaglio sul lavoro che sta attualmente svolgendo.  Sollecitato da una richiesta di chiarimenti rivoltagli da Frank Acland di E-Cat World, ecco cosa dichiara in queste ultime ore.
La domanda di Acland, giunta per email, ma per decisione di Rossi stesso poi pubblicata sul blog tenuto sul Journal of Nuclear Physics, riguardava una dichiarazione passata in cui si sosteneva che l’Hot Cat potrebbe essere utilizzato con una turbina a gas. In particolare Acland chiedeva come fosse possibile cio’ partendo dal presupposto che l’Hot Cat non dispone di carburante infiammabile.
Rossi risponde prima di tutto ricordando che e’ stata fatta R&D utilizzando anche il gas come combustibile. Quindi ora, prosegue Rossi, lui e i suoi collaboratori stanno testando un motore di un jet alimentato a gas e ibridizzato con un gruppo di E-Cats. E questo, afferma Rossi, e’ esattamente cio’ su cui sta lavorando in questi giorni, mentre il lavoro svolto da terzi indipendenti sull’hot cat sta procedendo.
Rossi poi continua dicendo che la tecnologia dell’Hot Cat e’ strettamente connessa con l’Hot Cat alimentato a gas. Ma, e Rossi questa volta usa il maiuscolo per dirlo, i risultati dell’esperimento che si stanno svolgendo da parte del gruppo indipendente possono essere positivi o negativi e nulla di specifico sul futuro lavoro puo’ essere anticipato finche’ i risultati non verranno pubblicati, indipendentemente dal loro esito.

Questa notizia probabilmente ha sorpreso molti di noi, e di sicuro tanti chiarimenti sul funzionamento di questa nuova turbina saranno necessari.
Come prevedibile sul blog di Rossi stanno fioccando messaggi sul tema, e qualche risposta da parte del nostro inventore sta gia’ arrivando.
Ad esempio Rossi, rispondendo ad Hank Mills, dice che l’idea di utilizzare il gas invece dell’elettricita’ e’ nata poiche’ attualmente negli USA il gas e’ molto economico.
Probabilmente nei prossimi giorni, spinto dalle domande, Rossi sara’ piu’ incline a fornirci qualche dettaglio piu’ preciso. Per il momento, come molte altre volte ha fatto in passato, pensiamo che abbia gettato l’esca per tenere desta l’attenzione su quanto sta facendo, confermando che la sua attivita’ procede incessantemente.

Lascia un commento...

commenti

Comments are currently closed.