Cosa e’ successo ai licenziatari dell’E-Cat?

Forse distratti dalla pubblicazione del Lugano Report e dall’installazione del nuovo impianto da 1MW presso gli stabilimenti di un cliente della Industrial Heat, credo che diversi di noi in questi ultimi mesi abbiano perso di vista quanto accaduto ai siti dei licenziatari commerciali dell’E-Cat.
Ebbene, ci ha pensato Daniele Passerini, padrone di casa del blog 22 Passi d’amore e dintorni. Infatti Daniele ha notato che diversi di questi siti risultano oggi chiusi, e prontamente ha chiesto delucidazioni ad Andrea Rossi.
Rossi, dalle pagine del suo di blog (sul Journal of Nuclear Physics), risponde che a tutti i licenziatari commerciali dell’E-cat e’ stato offerto il riacquisto della loro licenza ad un prezzo superiore a quello da loro pagato in origine. Alcuni licenziatari hanno accettato la proposta e rivenduto a Rossi e soci le loro licenze.
I dettagli di questi accordi, prosegue Rossi, sono coperti da Non Disclosure Agreement (NDA). Ma, basandoci su quanto afferma Rossi, i rapporti con questi licenziatari non sembrano essersi chiusi cosi’ poiche’, dice Rossi, son stati mantenuti rapporti amichevoli e di collaborazione.
Intanto nuovi fronti di antagonismo sembrano prospettarsi nel campo della ricerca sulle LENR e sulla Cold Fusion.
Nei giorni scorsi infatti Gulf News, uno dei giornali in lingua inglese piu’ diffuso nella Regione del Golfo, ha segnalato che l’India sembra orientata a riprendere la ricerca sulla fusione fredda.

Ovviamente i lettori di Rossi non hanno perso l’occasione per segnalargli questa notizia, unitamente a quella della visita di Bill Gates presso i laboratori dell’Enea a Frascati.
Rossi, pur ammettendo che ora la competizione ha preso una piega veramente seria, sostiene che tutto cio’ sta avvenendo grazie al lavoro suo e del suo Team. Infatti secondo Rossi al suo Team andrebbe riconosciuto il merito di aver riportato la considerazione delle LENR ad alti livelli.
In  effetti, nel bene e nel male, dobbiamo ammettere che Andrea Rossi e’ riuscito a ridare visibilita’ a quest’argomento, spesso ancora considerato in maniera sprezzante dalla maggioranza.



Lascia un commento...

commenti

Comments are currently closed.