E-Cat – Primi risultati del test del 6 ottobre

Sono passate meno di 24 ore dal grande giorno di sperimentazione dell’E-Cat e qualche risultato comincia ad essere reso noto.

Esattamente e’ stata NY Teknik a rendere disponibile una traduzione ufficiale in italiano del loro report sul test di ieri.

Il test, che ricordiamo si e’ tenuto a Bologna alla presenza di fisici e ingegneri di diversa provenienza, ha dato esiti piuttosto positivi. Anzi, il chimico Pettersson, presente all’esperimento, si e’ sbilanciato a dire che secondo lui l’E-Cat funziona, anche se ulteriori misurazioni andranno compiute.

L’E-Cat e’ stato in grado di funzionare per piu’ di tre ore in modalita’ di auto-sostentamento in maniera perfettamente stabile.

Alla conclusione del test i presenti hanno avuto anche modo di osservare il contenuto del reattore a cui era stato tolto l’involucro.

Trattandosi di Andrea Rossi, poteva mancare un alone di mistero? Certamente no. Secondo quanto Rossi stesso ha fatto sapere, l’impianto in cui si e’ svolto l’esperimento avrebbe dovuto essere consegnato ad un misterioso cliente statunitense con cui era stato raggiunto un primo accordo. Purtroppo poi nella versione finale erano state aggiunte delle clausole che lo hanno reso inaccettabile.

Ma l’Ingegnere ci tiene a rassicurare che entro ottobre (data ancora segreta) avra’ luogo l’inaugurazione dell’impianto e che entro pochi mesi la sua creazione sara’ sul mercato.

Al momento non sono comunque previsti ulteriori test.

Lascia un commento...

commenti

One Comments to “E-Cat – Primi risultati del test del 6 ottobre”

  1. Sacerdoti Roberto says:

    Il signor Rossi, se l’esperimento ha esito positivo, non ha bisogno di un cliente americano, puo trovare tutti i soldi che gli servono in Italia e l’e-cat può diventare il business italiano n.1. Auguri Rossi.