Rossi E-Cat – Fusione Fredda e LENR

Andrea Rossi eCat = Low Energy Nuclear Reaction

LENR: la LENR-Invest ha raccolto 810.000$ per la ricerca sulle LENR

Il sempre prezioso Frank Acland tramite il suo blog e-catworld.com ha reso noto che la LENR-Invest, LLC e’ riuscita a raccogliere 810,000 dollari da impiegare nella ricerca sulle LENR. L’annuncio ufficiale di questa formidabile raccolta fondi e’ stato pubblicato sul sito Octa Finance, rivista che si occupa di affari e finanza.

E-Cat: ecco le nuove foto dell’impianto da 1MW!

Lo sappiamo che siete curiosi, tutti lo siamo.  E quindi, per la gioia di tutti noi, ecco che finalmente vengono pubblicate delle immagini aggiornate dell’ormai famoso impianto da 1MW che Andrea Rossi sta attualmente testando negli Stati Uniti.

Le foto non sono frutto di una fuga di notizie, ma son state pubblicate con il benestare dello stesso Andrea Rossi sul sito Ecat.com, sito realizzato dalla Hydro Fusion, licenziataria svedese della Leonardo Corporation. Le immagini, generate da computer, riprendono l’ultima versione dell’impianto da 1MW, cosi’ come e’ adesso.

Andrea Rossi: nuova intervista su Math Drudge dopo il brevetto negli USA

Un passo alla volta Andrea Rossi sta acquistando sempre piu’ credibilita’ nel mondo scientifico, e senza dubbio il recente rilascio da parte dell’US Patent Office del brevetto per la tecnologia E-Cat ha fatto la differenza. Oggi, grazie alla segnalazione di Frank Acland di E-Cat World, vi parliamo dell’intervista che il nostro inventore ha rilasciato a David H. Bailey (del Lawrence Berkeley National Lab – in pensione – e della University of California) e a Jonathan M. Borwein, Laureate Professor of Mathematics presso la University of Newcastle, Australia.

E-Cat: sara’ la Leonardo Corporation a commercializzarlo in Europa?

Il futuro sembra sorridere ad Andrea Rossi, che dopo aver ottenuto negli USA il brevetto della sua tecnologia E-Cat sembra visibilmente soddisfatto. Proprio come nella foto che pubblichiamo, che Rossi in persona ha inviato a Frank Acland di E-cat World.

Ovviamente ora e’ tanta la curiosita’ intorno alla commercializzazione del reattore (fermo restando che gli esiti dei test sul lungo periodo attualmente in corso sull’impianto da 1 MW siano positivi) e sul blog di Rossi sul Journal of Nuclear Physics fioccano le domande. Rispondendo ai suoi lettori, Rossi afferma che la Leonardo Corp sta preparando un’azione molto forte e importante in Europa per quanto riguarda la produzione e la vendita della E-Cat.

LENR: Francesco Piantelli ha ottenuto il brevetto dall’European Patent Office

Un altro punto a favore della ricerca sulle LENR. La fine dell’estate sembra proprio portare buone notizie. Infatti, dopo il brevetto accordato ad Andrea Rossi negli USA per il suo E-Cat, ora finalmente anche il metodo creato da Francesco Piantelli ottiene il brevetto dall’European Patent Office. Il documento intero, dal titolo “Method and Apparatus for Generating Energy by Nuclear Reactions of Hydrogen Adsobred by Orbital Capture on a Nanocrystalline Structure of a Metal” puo’ essere scaricato da qui: https://register.epo.org/application?number=EP12728780&lng=en&tab=main .

E-Cat: Andrea Rossi ha previsto un impianto di emergenza

Al momento l’accesso all’impianto E-Cat da 1MW predisposto presso gli stabilimenti di un cliente della Industrial Heat non e’ ancora stato consentito a nessuno che non sia un addetto ai lavori. Cosi’, per avere un’idea della sua struttura e del suo funzionamento, possiamo basarci solo sulle informazioni che Andrea Rossi rilascia sul suo blog sul Journal of Nuclear Physics.

E in queste ultime ore, complici alcune domande dei suoi lettori e soprattutto di Frank Acland di E-Cat World, siamo riusciti ad avere un quadro un po’ piu’ completo dell’impianto da 1MW che, ricordiamo, e’ attualmente in fase di test. Questa fase, a detta di Rossi, e’ costituita da un ciclo di 350 giorni, ed essendo il test iniziato il 20 febbraio di quest’anno, dovrebbe concludersi il 5 febbraio del 2016.

Cosa succederebbe all’E-Cat in caso di black out?

La convalescenza successiva all’operazione d’ernia subita recentemente, non ha impedito ad Andrea Rossi di continuare col suo lavoro e di continuare ad aggiornare quotidianamente il suo blog sul Journal of Nuclear Physics. Le persone che seguono le vicende del nostro inventore sono veramente tante, e la corrispondenza tra lui ed i suoi lettori e’ piuttosto fitta ed intrigante.

Tra i diversi messaggi che recentemente sono giunti a Rossi, oggi ci sembra particolarmente interessante quello contenente il quesito posto da un lettore che si firma Larry. Larry dunque chiede ad Andrea Rossi cosa succederebbe all’E-Cat in caso si verificasse un calo di corrente, presupponendo che sia comunque stato previsto un piano di backup.

E-Cat Heat Energy: la Leonardo Corporation sta avviando la vendita di calore

Dando un’occhiata al sito Ecat.com tenuto dalla Hydrofusion, licenziataria svedese della Leonardo Corporation in Europa, troverete una pagina dedicata all’ECAT Heat Energy, in cui sono riportate le seguente informazioni:

Leonardo Corporation now offers ECAT Heat Energy as a separate product solution. The ECAT plants are owned and operated by Leonardo Corporation while installed in the customers facilities or at a location in the vicinity of the customers facilities depending on local needs and infrastructure. The ECAT Heat Energy is delivered by steam at 100-120 Celsius and extracted through the customers local heat exchangers. Return temperatures can be in any range between 5-95 Celsius. Leonardo Corporation initially look for customers with 24/7 facility operation due to ECAT plants preferred continuous operation. Please contact for quotes ecat.com/ecat-products/ecat-energy“.

E-Cat: sara’ data in outsourcing la produzione degli impianti tramite industrie presenti negli USA, in Europa ed in Asia

Sin da quando Andrea Rossi ha cominciato a parlare della produzione su scala industriale della sua invenzione, l’E-Cat,  tutti siamo stati immediatamente incuriositi dalle modalita’ di svolgimento di questa impresa, ponendoci molte domande sull’argomento. E su questo tema e’ tornato a parlare in queste ore un lettore del blog che Rossi tiene sul Journal of Nuclear Physics, a cui Rossi risponde dicendo che, insieme alla Industrial Heat, ha gia’ predisposto dei piani e degli accordi con una catena di industrie in America, Europa ed Asia, e che tutto e’ gia’ stato avviato per procedere tramite attivita’ di outsourcing.

LENR: nuovo articolo sulla rivista Industrial & Engineering Chemistry Research

Nuovo articolo sulle LENR, settore di ricerca in costante fermento, e nuovi ringraziamenti da parte nostra ad E-Cat World per averlo segnalato. L’articolo in questione, dal titoloOscillatory behavior and anomalous heat evolution in recombination of H2 and O2 on Pd-based catalysts” sara’ presto pubblicato sulla rivista Industrial & Engineering Chemistry Research della American Chemical Society.

La pubblicazione e’ stata redatta da un gruppo di ricercatori polacco, guidato da Erwin Lalik. Come si evince dal titolo dell’articolo, sembra che questo team di ricercatori abbia fatto delle interessanti scoperte collegate alle LENR. Questo un estratto dal loro paper: