Accademia E-Cat in arrivo?

Dopo l’ufficializzazione dell’apertura al mercato cinese da parte della Leonardo Corporation di Andrea Rossi e del suo partner americano, l’Industrial Heat, sta crescendo l’interesse sulle modalita’ e la tempistica dei rapporti commerciali che ne conseguiranno.
E’ di ieri un post di Hank Mills pubblicato sul blog di Rossi sul Journal of Nuclear Physics in cui vengono poste alcune domande piuttosto dirette in merito. Ad esempio Mills chiede (e penso ce lo stiamo chiedendo in tanti):
1. Se siano gia’ presenti dei reattori E-Cat in Cina;
2. se, in veste di Chief Scientist, Rossi in persona scegliera’ le persone da mettere a capo del progetto cinese;
3. da dove arrivano i fondi che finanzieranno questo progetto;
4. se e’ stata presa in considerazione l’idea di aprire una sorta di accademia E-Cat per quando l’E-Cat fara’ la sua entrata nel mercato, in modo da avere del personale certificato da impiegare nella produzione, mantenzione, revisione ecc.
Queste le risposte di Rossi a questi interessanti quesiti:
1. no;
2. no;
3. non sono coinvolto in questo;
4. stiamo valutando come preparare degli operatori certificati: si tratta di una questione importante.
Supponiamo che se questa ipotesi dovesse concretizzarsi tantissime persone sarebbero interessate a partecipare, anche solo per curiosita’. E’ da notare nel frattempo l’ormai completo distacco di Rossi dall’aspetto commerciale della sua invenzione.

Lascia un commento...

commenti

Comments are currently closed.