Coherence 2013/3: di cosa si e’ discusso

Anche quest’ultima edizione di Coherence 2013 si e’ conclusa, confermandosi ormai un appuntamento importante per quanti si interessano di energie alternative e non solo.

Tenutasi il 21 ottobre presso il CIRPS della Sapienza di Roma questa conferenza ha visto riunirsi dei personaggi veramente notevoli. E in proposito non possiamo non ringraziare Daniele Passerini che ha messo a disposizione sul suo blog le slides degli interventi succedutisi nel corso della giornata.

Alle 10 i lavori son stati aperti da Massimo Scalia, che ha poi ceduto la parola a Cristos Stremmenos. Il titolo dell’intervento era gia’ esplicativo del contenuto: “Il contributo di S. Focardi alla nuova prospettiva ENERGETICA”.

Infatti Stremmenos ha parlato degli ultimi venti anni di collaborazione con Sergio Focardi dedicati alla ricerca sulla fusione fredda.

Altra tipologia di intervento, e altro tipo di energia alternativa, quello studiato da Alberto Carpinteri, che a Torino con il suo gruppo sta approfondendo le ricerche sul piezonucleare. Tema dell’intervento: Piezonuclear fission reactions triggered by fracture and earthquakes: From the chemical evolution of our planet to the so-called cold fusion.

Altro argomento interessante quello di Yogendra Srivastava: Low Energy Nuclear Reactions in the Standard Model (Reazioni Nucleari in Modello Standard).

Ubaldo Mastromatteo, fresco di brevetto nel campo delle LENR con la STMicroelectronics, ha invece parlato di:  Dagli esperimenti di don Borghi alle reazioni nucleari a bassa energia (LENR).

Nel pomeriggio si e’ potuto assistere agli interventi di Francesco Celani: Further progress/developments, on surface/bulk treated Constantan wires, for anomalous heat generation by H2/D2 interaction.  Celani ha colto l’occasione per ribadire la necessita’ di uno spirito Open Source nel campo della ricerca nell’interesse del mondo intero e, parole sue, ‘non solo di qualche futuro miliardario alla Bill Gates’.

E’ stato poi il turno del Gruppo dell’IIS Pirelli di Roma guidato da Ugo Abundo, seguito da: Emilio Costa, Odoardo Maria Calamai,  Francesca Pulcini e Massimo Scalia, Gualtiero Valeri.

La conferenza ha contenuto molti altri interventi e si e’ conclusa alle 19.30.

Lascia un commento...

commenti

Comments are currently closed.