Fusione Fredda – Cosa succede ora?

Quali sono i prossimi passi dopo l’esperimento del 6 ottobre?

E quali son state fin qui le reazioni della comunita’ scientifica?

Principalmente va sottolineato ancora una volta che, a parte alcune eccezioni, nessun organo di informazione “ufficiale” si e’ occupato dell’E-Cat e degli avvenimenti in corso queste settimane.

Ora, anche se la storia dell’invenzione di Rossi e Focardi e’ ancora lontana dalla conclusione, forse un interessamento maggiore da parte della stampa e della televisione sarebbe stato gradito. Sia per dovere d’informazione, sia per placare i sospetti di “censura” sulle notizie riguardanti la ricerca sulla cold fusion.

Comunque, anche se i risultati di questo ultimo test sono stati ritenuti incoraggianti da molti, le perplessita’ e le critiche nei confronti di Rossi e della sua ‘creatura’ continuano. Ovviamente, in testa a tutti c’e’ Krivit che arriva addirittura ad accusare le persone che hanno presenziato all’esperimento di complicita’ con Rossi in questa (secondo lui) truffa.

Ma quali sono le prossime mosse dell’Ingegner Rossi?

Segnatevi questa data: 28 ottobre. Questo e’ il giorno fissato da Rossi per un ulteriore test sul funzionamento dell’E-Cat.  Sempre a Bologna, questa volta alla presenza del suo  cliente americano.

C’e’ inoltre da fare un’importante segnalazione: l’E-Cat non e’ ancora in commercio, quindi non date credito (e soprattutto non fate acquisti) a questo sito: http://www.planetpay.com/x_reg.php.

A presto!

 

Lascia un commento...

commenti

Comments are currently closed.