Fusione Fredda sui banchi di scuola

Che Roma sia bella lo sappiamo tutti, ma in questi giorni per noi curiosi di un certo tipo di ricerca offre delle attrattive in piu’.

Infatti oggi con estremo piacere ve ne segnaliamo alcune di carattere scientifico.

Il primo appuntamento,  particolarmente interessante e ‘prestigioso’, si terra’ il 26 aprile, alle 14.30,  presso l’Aula Conversi del Dipartimento di Fisica dell’Università la Sapienza di Roma.  In tale data l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare terra’ un seminario sullo stato della ricerca nelle reazioni nucleari a bassa energia.

Relatori di questo incontro saranno Francesco Celani e Yogendra Srivastava, che parleranno dei loro studi sulle LENR.

Inoltre scopriamo che finalmente non solo le universita’, ma anche gli istituti superiori, si stanno dedicando attivamente allo studio di nuove energie.  E’ stato avviato uno splendido progetto scolastico interdisciplinare sulla fusione fredda intitolato “Il sole in laboratorio” che vede la collaborazione tra alcuni docenti delle discipline scientifiche, unitamente agli allievi dell’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio e l’Istituto d’Istruzione Superiore Leopoldo Pirelli di Roma.

Studenti e professori, prendendo spunto dagli studi di Fleischmann e Pons, hanno costruito un loro reattore che e’ stato messo per la prima volta in funzione lo scorso giovedi’.  Il piccolo reattore ha assunto il nome di Athanor e sembra destinato ad avere un futuro brillante nel campo della sperimentazione.

Ma non e’ solo la capitale ad essere cosi’ attiva nel campo della ricerca e della divulgazione in questo periodo. Torino ad esempio ospitera’ una Conferenza di rilievo internazionale intitolata The Atom Unexplored – Hidden Potential of the cutting-edge research on nuclear technology (Il potenziale nascosto della ricerca d’avanguardia sulla tecnologia nucleare). Tema della Conferenza saranno i progressi fatti nella ricerca nel campo dell’energia, spaziando dalle LERN alla fusione nucleare ad alta energia. Tutto accadra’ il 4 maggio, presso la Sala del Consiglio di Facolta’ del Politecnico. Tra i numerosi relatori anche il nostro Francesco Piantelli.

E’ proprio una bella primavera per la ricerca.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento...

commenti

Comments are currently closed.